ePrix Roma 2019: Evans regala il primo successo alla Jaguar

SaveSavedRemoved 0
Deal Score+1

Sette vincitori diversi su sette vetture diverse nelle prime sette gare. Si rafforza così a Roma l’incredibile record di questa entusiasmante Stagione 5 di Formula E, con Mitch Evans che trionfa nella capitale davanti alla Techeetah di Andre Lotterer – che questa mattina aveva conquistato la pole position – e alla HWA di Stoffel Vandoorne, che centra il suo primo podio nella serie “full electric”.

Dopo neanche tre minuti dal via succede già di tutto. Il primo a essere vittima del fondo scivoloso è stato Sam Bird, che perde di colpo la sua Virgin motorizzata Audi e va a sbattere contro le barriere. Pochi secondi dopo, però, Pechito Lopez va a sbattere contro il muro esterno della chicane più stretta del circuito romano, creando un ingorgo pazzesco alle sue spalle che porta la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa. Tra le vittime del tamponamento multiplo anche il campione del mondo in carica Jean-Eric Vergne, che è andato a tamponare la HWA di Gary Paffett danneggiando il muso della sua Techeetah.

Alla ripartenza Lotterer, Evans e Vandoorne iniziano a staccare la concorrenza e a darsi battaglia per la leadership, mentre nel gruppone la situazione è piuttosto movimentata con tanti sorpassi. Un altro colpo di scena arriva intorno al minuto 20, con il doppio ritiro in casa Venturi: prima Mortara e poi Massa sono costretti ad alzare bandiera bianca dopo essere stati in lotta nelle prime posizioni.

L’azione si congela prima di entrare nel vivo nell’ultima decina di minuti, quando Evans sfrutta al meglio l’Attack Mode prendendosi di forza la prima posizione ai danni di Lotterer e regalando il primo successo alla Jaguar in Formula E.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply